Faggio rosso

Il faggio rosso, una cultivar dalle foglie scure.

Ordine: Fagales

Famiglia: Fagaceae

Genere: Fagus

Specie: F. sylvatica var. Atropurpurea

MORFOLOGIA

Portamento e dimensioni: albero deciduo che raggiunge tendenzialmente i 25 m di altezza. Ha chioma conica negli esemplari giovani e arrotondata in quelli adulti.

Corteccia: di colore grigio-bruno, con profonde screpolature e fessurazioni.

Foglie: dalla forma ellittica o ovata, si differenzia dalla specie tipo per il colore porpora scuro, che sfuma al color rame in autunno. Presentano margine ondulato.

Fiori: maschili e femminili presenti sulla stessa pianta ma in posizioni diverse. La fioritura avviene tra aprile e maggio.

Frutti e semi: acheni di grandi dimensioni chiamati faggiole, dal colore bruno.

 

DISTRIBUZIONE E HABITAT

Varietà di faggio selvatico proveniente dall’Europa. Tollera bene i climi freddi e si trova spesso anche nel Nord Europa e sulle Alpi in Italia. Resiste bene all’inquinamento urbano atmosferico e si adatta bene a tutti i tipi di terreno.

 

UTILIZZO

Il faggio rosso viene impiegato come pianta ornamentale per parchi e giardini e in particolare per realizzare siepi, grazie alla resistenza ai venti e alla crescita vigorosa, che permette di ottenere muri verdi ben compatti in poco tempo.

 

CURIOSITÀ

Il fogliame secco rimane sui rami della pianta in autunno e inverno. Cade in primavera con la germinazione delle nuove foglie.

What's your reaction?
0Cool0Upset0Love0Lol
to top