Ecco alcuni esempi di moduli per scuole secondarie di primo grado e scuole secondarie di secondo grado.

Sei interessato a proposte didattiche su altre tematiche? Contattaci a info@ambienteacqua.it per avere il catalogo completo!

Un Clima in movimento

Come i cambiamenti climatici influenzano sotto diversi aspetti il movimento dei popoli a livello locale e globale lungo le direttrici nord-sud-est-ovest.

Le questioni ambientali legate al global warming si riflettono anche sui sistemi umani, generando da una parte nuove povertà che spingono persone provenienti soprattutto dalle aree del mondo più povere a lasciare i propri territori, dall’altra spingono a ripensare le tradizionali mete turistiche e i tradizionali periodi di vacanza.

Legalità e reati ambientali

Il territorio italiano, ricco di bellezze naturali e ambientali, viene spesso bistrattato e mal gestito. Tramite questo modulo vogliamo educare i ragazzi alla legalità e al concetto di reato ambientale: come dovrebbe essere gestito il territorio? Quali sono i più grandi esempi di reato ambientale in Italia? Come si può agire verso una migliore cura e gestione del territorio?

Parleremo della nuova legge del 2015 contro i reati ambientali: inquinamento, traffico e abbandono di materiale radioattivo, impedimento di controllo e omessa bonifica.

Conosceremo gli organismi di controllo esistenti, le loro nuove funzioni e la loro importanza verso un controllo capillare del territorio.

Monoculture:

tra insostenibilità e illegalità

Il 90% del fabbisogno alimentare nel Mondo viene coperto da 30 sole specie vegetali. Sacrificare vaste zone per la coltivazione intensiva di un'unica specie è tra le prime cause di perdita di biodiversità. Dalle piantagioni non si ricava solo olio di palma e altri prodotti destinati all'uso alimentare, ma anche cotone, biocarburanti, mangimi, tabacco... tutta la sfera dei consumi occidentali viene coinvolta in questa problematica questione.

Il discorso servirà ad introdurre un focus sul narcotraffico e sulla filiera produttiva delle droghe, alla cui base si pongono proprio quelle vaste estensioni di piantagioni illegali che, oltre a costituire un danno per l'ambiente, generano conseguenze sugli equilibri geopolitici globali.

Tra il dire e il fare ci sono... le grandi opere

Quello delle grandi opere è, soprattutto in Italia, un tema cocente. A progetti di qualità spesso seguono ritardi cronici e realizzazioni discutibili. La questione spacca in due il Paese: se da buona parte dell'opinione pubblica continuano a venir percepite come un elemento di importanza strategica per lo sviluppo del nostro Paese (lavoro, crescita industriale, collegamenti, modernità…), dall'altra scatenano veri e propri movimenti di resistenza. Ci domanderemo il perché e cercheremo risposte.

La miopia di un modello di sviluppo teso al raggiungimento di benefici nel breve termine ha lasciato impressi sul territorio segni chiari, ma non del tutto indelebili. Noi ci ragioneremo insieme, in maniera critica e propositiva, cercando di valutarne razionalmente necessità, criticità e possibili alternative.

Limitiamo gli sprechi!

Consumo consapevole delle risorse alimentare

Nella nostra società siamo abituati a produrre una grande quantità di scarti alimentari: la maggior parte dei prodotti acquistati (il 54%, secondo gli ultimi dati diffusi da Coldiretti) finiscono direttamente nel cestino. Ma quali sono i comportamenti sbagliati che utilizziamo nella vita quotidiana?

 

Come  possiamo adottare buone pratiche nel momento in cui andiamo a comprare i prodotti? Vista la recente legge contro lo spreco alimentare, tramite questo modulo affronteremo tematiche legate al consumo, alla stagionalità dei prodotti e alle buone pratiche che i ragazzi possono adottare nella vita quotidiana aiutando e consigliando i loro genitori. Daremo agli studenti anche indicazioni di base di eco-cucina.

Il gusto della varietà

Si dice che la cucina italiana sia la migliore del Mondo, ma quanto c'è di davvero nostrano in una pasta al pomodoro? E perché proprio in Inghilterra si beve il the alle cinque di pomeriggio? Il cibo è uno tra gli elementi più importanti e radicati di una cultura, tessitore di legami di identità e strumento di dialogo, ci accompagna nei nostri spostamenti e ci fa sentire a casa ovunque.

Come ogni cultura è frutto di scambi e relazioni tra popoli, anche i nostri menù lo sono. Partiremo per un viaggio tra i sapori del mondo, impareremo a relativizzare i concetti di “gusto” e “disgusto” e a “guardare nel piatto” di chi ci sta accanto imparando da lui, con un occhio sempre rivolto all'importanza che un'alimentazione corretta e differenziata ha per la nostra salute e l'ambiente.

© 2018 AmbienteAcqua Onlus, Via Pascarella 33, 20157 Milano, Tel. 0249527820, info@ambienteacqua.it p.IVA/CF 13356510159

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • Bianco Instagram Icona