Bruca tu che Bruco anche io

Finalità

L’itinerario ha l’obiettivo di avvicinare anche i più piccoli al mondo delle piante, in modo divertente, senza omettere nozioni indispensabili per capire le varie differenze tra gli alberi.

La motivazione che ci spinge a interagire con i ragazzi in tale area, è la radicata convinzione che il messaggio trasmesso durante il gioco non sia solamente divertente, ma soprattutto istruttivo per gli alunni. Il gioco e l'apprendimento rappresentano il primo passo per trasmettere il messaggio stesso alle famiglie e alla comunità nel suo insieme.

 

Modalità di realizzazione

Il progetto è articolato in 2 interventi di circa 1 ora e 1/2 da svolgersi il primo in classe e il secondo a scelta nel giardino della propria scuola o nel parco cittadino più vicino.

 

1° INCONTRO

Nella lezione in classe i bambini verranno stimolati alla conoscenza delle diverse foglie utilizzando alcuni strumenti didattici quali giochi tipo “memory” e giochi di riconoscimento attraverso il tatto. Con l’aiuto degli operatori potranno costruire dei cartelloni su cui verranno attaccati i diversi tipi di foglie e dei collages con le foglie stesse.

 

2° INCONTRO

Il nostro piccolo bruco desideroso di foglie fresche dovrà imparare a distinguere le piante buone da quelle velenose, a riconoscere le difese degli alberi, ad ascoltare la linfa che scorre e a scoprire i profumi e i sapori di frutti e fiori. Impareremo insieme quindi a riconoscere le differenze tra le foglie grazie ai vari adattamenti, i diversi tronchi e fiori. Quando poi il bruco avrà mangiato a sufficienza, si trasformerà in farfalla per volare via allegramente.

 

Destinatari

L’intervento è proposto sia alle classi delle scuole dell’infanzia che agli astuti primari, poiché si presenta come un momento ludico ma nello stesso tempo didattico .

© 2018 AmbienteAcqua Onlus, Via Pascarella 33, 20157 Milano, Tel. 0249527820, info@ambienteacqua.it p.IVA/CF 13356510159

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • Bianco Instagram Icona